Un giovane italiano nella Cina degli anni ’80 – Episodio 17

copertina tai pan 17

Scritto da Tai Pan

Tutti coloro che non avessero ancora letto gli episodi precedenti, possono farlo cliccando sul link “Storie della mia vita” in alto a sinistra della pagina.

Episodio 17 – Pechino!

Finalmente arrivò il giorno della partenza per Pechino, finalmente la capitale!

Fin dal primo viaggio in Cina avevo pensato ad essa, ed ogni volta che lo facevo il pensiero correva verso la Città Proibita, le dinastie degli imperatori e il “monumento” forse più grande della storia dell’umanità: La Grande Muraglia!

In quei giorni nella capitale alloggiai al Jianguo Hotel, quello che a quei tempi era giustamente considerato il migliore di tutta la Cina Popolare insieme al White Swan Hotel di Canton del quale vi ho parlato nell’episodio 12, e feci una enorme fatica a concentrarmi sugli affari e, soprattutto durante i primi 2 giorni, non feci altro che pensare a quello che avrei fatto il terzo: una visita alla Città Proibita ed al Tempio del Cielo.

jianguo hotel

Infatti in questo episodio, anche se in effetti ero un business-man in Cina per trattative commerciali, non ho alcuna intenzione di parlarvi di queste ma bensì vi racconterò delle meravigliose “manifestazioni” della storia e della cultura millenaria cinese che vidi sia in città che fuori e dell’enorme impatto emotivo che queste ebbero su di me.

pechino 1

Oggi Pechino, come tutte le capitali del mondo, è una megalopoli soffocata dall’inquinamento e dai grattacieli ma allora quella che avevo davanti agli occhi era una città, pur sempre enorme, fatta da una distesa a perdita d’occhio di costruzioni abitative basse, la quasi totalità ad un solo piano, che sapevano di antico e contribuivano a creare una magia unica e, purtroppo, irripetibile.

pechino 7pechino 5

I pochi mezzi a motore che si vedevano in giro, autobus e auto degli enti governativi, lasciavano generosamente ammirare la maestosità delle strade principali, nulla a che vedere con i mega ingorghi che oggi, come in tutte le metropoli del mondo, ricoprono quasi totalmente le strade di Pechino lasciando intravedere solo qua e là il cemento delle strade.

pechino 2pechino 3pechino 4tienamen 2

Come dicevo, il terzo giorno i funzionari del locale ente commerciale governativo avevano organizzato una visita ai 2 luoghi sopra citati. Li chiamo volutamente luoghi perché credo che definirli monumenti sarebbe assolutamente riduttivo…

forbiddencity

Quando entrammo nella Città Proibita avvertii che i battiti del mio cuore aumentavano e mi sentii intimidito ed in soggezione per tutto ciò che mi circondava.

città proibita panoramica 2città proibita interno

Quelle mura così alte che impedivano di vedere all’esterno mi fecero tornare in mente la storia dell’ultimo imperatore della Cina, il povero Pu Yui(verificare nome corretto) che ebbe la sfortuna di nascere e crescere nel periodo sbagliato e che, forse proprio a causa di ciò, finì col pagare da solo le conseguenze di ciò che avevano fatto di sbagliato gli imperatori precedenti.

pu yi

Mentre la visitavamo i miei occhi erano estasiati dalle bellezze che vedevano e la mia mente, autonomamente, cominciò a sognare e ad immaginare gli eunuchi che correvano avanti e indietro per i corridoi parlando con la loro voce stridula e coloro che, enormemente privilegiati, andavano al cospetto dell’imperatore, che sedeva stancamente sul trono circondato da innumerevoli consiglieri, che si genuflettevano di fronte a lui.

Forbidden-City interno 2forbidden-city interno 1

Provai di nuovo quella sensazione, strana ma meravigliosa al tempo stesso, di essere sospeso fuori dal tempo, come in un’altra dimensione, ed i funzionari che mi accompagnavano dovettero chiamarmi (mi dissero poi loro perché io non me ne ero assolutamente accorto) più di una volta per invitarmi a proseguire la visita dato che mi ero fermato nella stanza del trono, di fronte ad esso, e stavo immaginando tutto ciò che poteva esser avvenuto durante i secoli precedenti in quell’ambiente.

città proibita 3

Proseguimmo la visita e rimasi anche impressionato da quanto fosse grande ed estesa tutta la struttura, e, quando uscimmo, promisi a me stesso che ci sarei ritornato al più preso.

citta proibita panoramica

Seconda tappa il Tempio del Cielo!

tempio-del-cielo 1

Anche in questo caso parlo di “luogo” e non solo di monumento perché rimasi colpito dal contesto nel quale si ergeva quel complesso di edifici culturali taoisti, contesto che contribuiva a creare una sorta di magia anche tutto intorno ad esso nella parte meridionale della capitale, nel distretto di Xuanwu.

tempio del cielo 2tempio del cielo 3

Quando entrammo, dopo averne ammirato la maestosità dall’esterno, rimasi a bocca aperta nel vedere come si presentava l’interno ed è facile comprendere come poi, nel 1998, l’Unesco lo abbia inserito nella lista del Patrimonio Culturale Mondiale dell’Umanità.

tempio del cielointerno_tempio_cielo 1interno tempo del cielo 3 x coming soon

Mentre ammiravo tutto ciò che mi circondava fui preso da un pensiero misto ad una sorta di euforia: avevo “solo” 27 anni e stavo visitando e vivendo dei luoghi dove si era svolta una parte importante della storia dell’umanità e tutto questo nel 1983, quando non si viaggiava ancora con tanta facilità come oggi e quando la Cina Popolare era ancora restia ad aprirsi al resto del mondo per cui i pochissimi gweilo come me che avevano la possibilità di visitarla dovevano assolutamente sentirsi dei privilegiati e questo, forse oggi potrebbe risultare eccessivo a qualcuno, mi inorgoglì e mi fece “sentire” ancora più “adulto” dell’età che avevo.

tienamen 1

Tutte sensazioni forti, uniche e indimenticabili che mi accompagnano tutt’oggi e che si rafforzarono ulteriormente quando il quinto giorno, dopo avere concluso positivamente le trattative commerciali, riuscii ad organizzare, attraverso l’hotel dove alloggiavo, una visita che, incredibile a dirsi ma assolutamente vero, mi lasciò ancora più stupefatto di questa che vi ho appena raccontato: la visita al Palazzo d’Estate, la dimora estiva degli imperatori, e alla fantasmagorica Grande Muraglia!

Quindi solo una settimana di pazienza e ci ritroveremo, per cui, come sempre, a presto!

(Tutte le foto sono prese da Google.com, e appartengono tutte ai rispettivi proprietari originali)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...