L’acciaio di Selçuk Yilmaz

0 copertina mercoledì d495cbd339bd2054ad35b027cd370ca7

Fin da bambino, chi scrive questo articolo per The Golden Scope ha associato il concetto di scultura principalmente all’immagine classica dello scultore che, di fronte a un blocco di roccia, marmo etc, inizia a scavarla e, quindi, scolpirla per arrivare poi a creare la sua opera d’arte raffigurante esseri umani, animali o altro.

1 Michelangelo-Mose

Nel terzo millennio gli scultori creativi utilizzano praticamente qualsiasi tipologia di materia prima, dalla roccia al materiale alimentare, dai metalli ai  materiali da riciclo, materia prima quest’ultima che , purtroppo, abbonda nella nostra pazza e sfrenata corsa al consumismo….

Selçuk Yilmaz è uno scultore che utilizza l’acciaio come materia prima, quindi un metallo che, come tale va “addomesticato” e forgiato in base alla tipologia di scultura che si vuole realizzare.

Recentemente l’artista turco ha creato un’opera che lo ha portato alla ribalta e che ha chiamato Haslan, che in lingua turca vuol dire Leone, appunto l’animale che ha riprodotto.

Ma non pensate che sia stato semplice per lui…. Pensate che ha lavorato per un anno per assemblare 4.000 pezzi di metallo che gli hanno permesso di realizzare un leone di dimensioni reali che pesa ben 550 kg.

Ovviamente questa è solo la sua ultima opera, come potete vedere dalle foto che vi mostrano alcune delle sue creazioni.

Ma c’è un altro aspetto che mi ha colpito leggendo una delle interviste rilasciate dallo scultore e non è certamente la materia prima “moderna” che utilizza per le sue sculture….

Selçuk racconta che vive in una città affollata e caotica che è alienante e lui, per sfuggire a tutto ciò, nei mesi estivi si ritira in montagna per rimanere in contatto solo con la natura e, ovviamente, con sé stesso.

Ed è proprio la solitudine che apre magicamente la porta della sua creatività e il contatto con la natura, lontano dall’alienazione sociale delle grandi città, diventa la vera e fondamentale fonte di ispirazione delle sue sorprendenti opere d’arte.

zg4_bin_hurda_parcadan_dev_metal_aslan_yapti13905661270_h1120181

(Tutte le foto sono prese da Google.com, e appartengono tutte ai rispettivi proprietari originali)

Annunci